martedì 5 maggio 2009

Dividere il post ... pericolo!

E' da un pò che questo post attendeva di essere scritto. Infatti non volevo solo segnalare i pericoli/rischi che si corrono con certe tecniche, ma anche spiegare la soluzione per ottenere un buon risultato.
Di cosa parlo? Della divisione dei post su blogspot (Blogger).

Se si cerca in interner è facile trovare molte pagine che spiegano i passaggi per simulare (<-sottolineo la parola simulare) quella bella funzionalità presente su Wordpress che permette di "tagliare/dividere" il post. Questa operazione permette di differenziare una parte riassuntiva che dovrebbe apparire nella home, dal testo completo che si vede solo accedendo alla pagina del post vero e proprio.

Questa soluzione ha molti aspetti positivi in quanto non si limita a migliorare la navigazione ai visitatori del nostro blog nella home in quanto si troverebbero lo stretto necessario, ma anche al posizionamento sui motori di ricerca. Sarebbe più facile posizionare nei risultati del motore di ricerca il post, piuttosto che la home. Capita infatti che Google dia erroneamente più rilevanza alla home, dove il post magari è rimasto solo per pochi giorni rimpiazzato da post più recenti; sarebbe meglio per il navigatore arrivare al post vero e proprio dove troverebbe immediatamente la risposta di quanto cerca. Quindi il dividere i posts è sicuramente una operazione importante; peccato che manca la funzionalità in blogger. Un altro difetto oltre a quelli già evidenziati.

Veniamo alle soluzioni che si trovano in internet in quanto possono risultare più pericolose del male che si vuole curare. Le soluzioni che ho trovato cercando su Google sono 2:
  1. con l'ausilio del javascript(JS): http://paolobiserni.blogspot.com/2009/03/codice-per-creare-post-espandibili-in.html
  2. con l'intervento sul css del template: http://geminilion.googlepages.com/come-dividere-spezzare-un-post
Nella seconda soluzione si sostiene addirittura che "è MOLTO SEO-FRIENDLY" in quanto "codice Html è molto leggero rispetto a" quello "che usa Javascript" [...] "ed inoltre" [...] "i motori di ricerca riescano a leggere lo stesso Url due volte." Proprio questa frase, citata a pezzi, mi ha fatto alzar le orecchie ... i conti qui non tornano. Posso concordare che meno JS c'è meglio è ma per il resto, non ci siamo.

Ho quindi analizzato le due soluzioni per capire come funzionavano. Già a colpo d'occhio si vede una cosa tremenda! "display:none;" Per chi non se ne intende di CSS questo comando significa non mostrare/nascondi il contenuto. Quindi sia la prima che la seconda soluzione non vanno a tagliare il testo, bensi a nasconderlo alla vista. Sempre per chi non lo sa nascondere il testo ai navigatori è considerato un trucco dai motori di ricerca e può portare al ban dall'indice. Volete essere bannati? Questo è il primo passo. :-) Peraltro la prima delle due soluzioni usa JS il quale per il momento non non viene letto dagli spider/crawler (quei programmi che scansionano la rete per i motori di ricerca). Quindi la prima soluzione è trasparente ai motori di ricerca, però funziona solo su browser che abbiano attivato JS e non certo sui motori di ricerca. Quindi una illusione di soluzione.

Nella seconda soluzione si parla inoltre che avere due link che puntano alla notizia è meglio che uno. Chi lo ha detto? Certo se si hanno 2 link da 2 pagine diverse rispetto ad averne 1 è meglio ma 2 link nella stessa pagina perchè dovrebbero essere valutati meglio dai motori di ricerca? Se cosi fosse perchè non fare la home con 50 link ad ogni notizia? varrebbe 50 volte?!?!?

Sconsiglio la seconda soluzione. La prima è la meno indolore, ma è solo una simulazione e non una reale soluzione

SOLUZIONE ... IN PROGRESS:
Ci sto lavorando/ragionando, ma ad ora non ce l'ho pronta.

Mi son studiato il codice html di blogger http://help.blogger.com/bin/answer.py?hl=it&answer=46995 - http://help.blogger.com/bin/answer.py?answer=47270, ho provato a visualizzare i feed brevi nella home leggendo rss ed ho pure provato a riciclare i commenti, ma non c'è stato verso sinora.

A dirla tutta coi commenti ci sono arrivato molto vicino. Se solo riuscissi a mostrare i commenti nella home potrei spiegare una vera soluzione valida sia per i navigatori che per i motori di ricerca. Ho aperto pure una domanda sul forum di assistenza blogger di Google, ma ad ora non c'è risposta.

In conclusione volete dividere i post sappiate a cosa andate incontro i limiti ed i pregi ... ed i rischi. Se invece sapete come mostrare i commenti nella home fatemelo sapere che scrivo i passaggi per concoretizzare una vera e sicura divisione del post su blogger.

Saluti
Marco (SE&O)

5 commenti:

Customsoft ha detto...

Mi autocommento per inserire un aggiornamento. Da discussioni fatte anche sul gruppo di assistenza per webmaster sembra che il nascondere testo con questa tecnica non sia in realtà un vero problema. Comunque nel dubbio consiglio sempre l'opzione con JS cosicchè non venga nemmeno il dubbio allo spider che stiamo tentando tecniche fraudolente.
Saluti
Marco (SE&O)

Andrew ha detto...

Nel mio blog, tra l'altro è occorso un bel problema: alcuni post molto lunghi vengono uniti a quelli successivi e viene usata una barra orizzontale di separazione. Il layout del mio blog è totalmente diverso ed è molto brutta da vedere sta cosa. ho dovuto mettere un post per pagina. Se hai una soluzione anche a questo fammi sapere...

Customsoft ha detto...

Ci ho messo un po a capire cosa intendevi :-)

Sarebbe da guardare il tuo modello con calma per individuare il problema.

Probabilmente è un tag html ( http://www.gdesign.it/pages/howto/articoli/htmtag/htmtag.php ) non chiuso.
Ad esempio se c'è un tag <div> di apertura deve esserci un tag </div> di chiusura. Se c'è solo l'apertura tutti gli elementi (post) seguenti saranno inclusi/attaccati al precedente.
Oltre a <div> ... </div> un altro tag da controllare è <p> ... </p> che identifica i paragrafi. L'unico modo per trovare il problema è avere il modello per trovare il tag mancante.

Mi spiace non posso aiutati ulteriormente.

Saluti
Marco (SE&O)

Lorinza Catherina ha detto...

Buongiorno Sig.ra/sig.
Sono un privato che offre prestiti ad un tasso di 2% l'importo varia da 1000€ a 150. 000. 000€. Desidero avere a che fare con gente onesta e degno di fiduce. Se la vostra domanda è seria volete contattarlo per posta elettronica: catherina.lorinza04@gmail.com

Suero Aniello ha detto...

Ho trovato il sorriso è grazie al questo Signore. Muscolino GIOVANNI che ho ricevuto un prestito di 70.000€ nel mio conto il mercoledì a 11:32 min e due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti di questo signore senza alcuna difficoltà. Li consiglio più voi non fuorviate persone se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro. Pubblico questo messaggio perché signore Muscolino GIOVANNI mi ha fatto bene con questo prestito. È tramite un amico che ho incontrato quest'uomo onesto e generoso che mi ha permesso di ottenere questo prestito. Allora vi consiglio di contattarlo e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete. Ecco il suo indirizzo elettronico: muscolinogiovanni61@gmail.com

Posta un commento